ACERENZA, PRESENTATO CALENDARIO EVENTI ESTIVI

punti apici 20.07.2018 ore 14:40
BAS
BAS L’Amministrazione Comunale di Acerenza presenta il Calendario Eventi Estivi 2018 che contiene un’ampia offerta di iniziative di valenza sociale, sportiva, culturale e religiosa e che mira a rafforzare l’attrattività turistica del territorio ed il senso di appartenenza ad esso per chi vi risiede.

Lo si apprende da una nota diffusa dal Comune di Acerenza.

Il fine del programma delle manifestazioni estive 2018 è legato alla volontà di animare sempre di più la vita nel borgo per i residenti e per i tanti turisti, attraverso una proficua collaborazione con gli operatori commerciali e con le varie associazioni. Vuole darsi poi anche la possibilità a gruppi locali e giovani artisti di esibirsi in pubblico, per incentivare il talento di tutti.

“Un ringraziamento - afferma il Sindaco di Acerenza, Fernando Scattone - va a tutte le associazioni che hanno risposto all’appello dell’Amministrazione per la realizzazione dell’iniziativa. E’ grazie alla loro collaborazione che è stato possibile programmare e porre in essere gli eventi che caratterizzeranno la nostra calda estate”.

Diversi gli appuntamenti culturali che si svolgeranno, tra cui segnaliamo il convengo sul dialetto lucano e acheruntino e la presentazione del libro “Porzia Montanaro e gli anni del brigantaggio in Acerenza (1860-1864)” degli autori T. Giordano e V. Guglielmucci.

Evento di punta dell’agosto acheruntino, la rievocazione storica "Dai Longobardi ai Normanni, storia di una Cattedrale", giunta alla sua XXVIII° edizione, organizzata dall’Associazione culturale Acheruntia, si conferma come uno degli appuntamenti più attesi nella zona del Vuture-Alto Bradano.

“Il Corteo, che si svolgerà ad Acerenza, come di consueto il 12 Agosto, a partire dalle ore 19.00 è incentrato – spiega la nota - sugli eventi che intorno all’anno 1080 caratterizzarono la costruzione della Cattedrale nel passaggio dalla dominazione Longobarda a quella Normanna. La manifestazione ingloberà al suo interno la classica sfilata di abiti d’epoca medievale, oltre 200 figuranti e le piazze verranno animate da tamburini, mangiafuoco, musici, commedianti e sbandieratori. L’intero centro storico si tramuta in un teatro a cielo aperto, il cui fulcro è la rappresentazione teatrale nella quale i protagonisti faranno rivivere le controversie e gli accordi che portarono all’edificazione di uno dei monumenti più conosciuti del sud Italia. Per le vie del borgo sarà possibile degustare piatti tipici del tempo, fare una sosta al mercato medievale, lasciarsi immortalare con gli abiti dell’epoca, celebrando la storia della maestosa Cattedrale”.

Spazio poi ad una serie di iniziative, tra cui, la V° edizione della Notte Bianca, 16 e il Festival dei Prodotti tipici, 17 e 18 Agosto, organizzate dalla Pro Loco che propongono il coinvolgimento di giovani artisti e di stand gastronomici finalizzati alla riscoperta di antichi sapori legati all’enogastronomia locale oltre che a risvegliare uno spirito di appartenenza alla storia e alla cultura dei luoghi.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio