CONFARTIGIANATO E CAMERA NAZIONALE MODA NUOVA COLLABORAZIONE

punti apici 12.01.2019 ore 11:19
BAS
BAS Confartigianato Imprese ha stretto una nuova collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Italiana, che raccoglie le più prestigiose case di moda nazionali e internazionali, in occasione del rilancio della moda uomo a Milano durante le fashion week maschili di gennaio e giugno.

“Per l’Italia dell’eccellenza artigiana – sottolinea Giuseppe Mazzarella, Delegato di Confartigianato all’Internazionalizzazione – la collaborazione tra Confartigianato e la Camera Nazionale della Moda Italiana offre uno straordinario palcoscenico internazionale”. “Portiamo alla ribalta – fa rilevare Fabio Pietrella, Presidente di Confartigianato Moda – i campioni della creatività manifatturiera, i protagonisti dell’estro ‘su misura’, gli interpreti dell’unicità, della personalizzazione, della cura maniacale per i dettagli. In una parola l’essenza della moda made in Italy apprezzata nel mondo”. “Tutto ciò – aggiungono Mazzarella e Pietrella – con l’obiettivo di stimolare la propensione dei giovani ad esprimere la loro creatività e a fare impresa in un settore che intreccia tradizione e innovazione per soddisfare la domanda di consumatori sempre più desiderosi di idee e prodotti creati ad hoc per le proprie esigenze”.

Confartigianato Imprese e le aziende a valore artigiano aderenti vedono così accrescere il prestigio internazionale attraverso la partecipazione agli eventi più attesi della celebre settimana della moda milanese. Un’occasione di grande rilievo per potenziare la qualità dell’immagine e la visibilità e una fondamentale chance di business grazie all’incontro con i top player del settore.

“La sartoria artigiana – sottolinea Rosa Gentile, dirigente Confartigianato – è culla dell’alta moda italiana e il segreto del suo successo. Ma negli ultimi vent’anni è stata abbandonata a se stessa, scarificata sull’altare della moda di massa e delle griffe. Per fortuna la globalizzazione, la massificazione e l’omologazione hanno scatenato un fenomeno di pari forza ma opposto: la voglia di personalizzazione, originalità, qualità e buon gusto. E tutto questo è successo appena in tempo prima che “maestri e maestre” italiani sparissero per raggiunti limiti di età e, con loro, il patrimonio di competenze, conoscenze e cultura unici al mondo”.

“Il sistema moda – continua Gentile – non è solo grandi firme, ma è anche una vasta rete di piccoli artigiani, che dal disegno al taglio realizzano capi unici. La sartoria artigianale nonostante, o forse grazie alla crisi, è un settore ancora vivace, ed il sarto-sarta è una professione “a tutto tondo” riscoperta da giovani e meno giovani che voglio distinguersi. Il segnale più incoraggiante sul risveglio del settore è che il 17% delle imprese sono imprese giovani con titolari sotto i 35 anni. Un bel risultato visto che solo qualche anno fa una delle maggiori difficoltà era proprio il ricambio generazionale”. “La ricetta vincente –continua – è dunque presentarsi sul mercato con creatività e qualità. Lo spazio c’è. Oggi sappiamo che tra le professioni più richieste ci sono quelle di sarta modellista, professionalità importanti in cui la disponibilità è ancora superiore all’offerta”.

Il Settore della Moda conta 141.523 imprese registrate che rappresentano il 2,3% del totale delle imprese. Oltre la metà (55,4%) delle imprese del settore, pari a 78.416 unità, sono artigiane, quota più che doppia rispetto al peso che l’artigianato ha sul totale delle imprese, pari al 22,0%. Nelle regioni del Sud sono complessivamente 7.468 le ditte artigiane di abbigliamento tessile e in pelle. Secondo la “mappa” di Confartigianato al primo posto c’è la Puglia (1.751 abbigliamento e 293 pelle), seguita da Campania (1.711, 553), Sicilia (768, 134), Abruzzo (707, 324), Calabria (495, 54), Sardegna (307, 76) Basilicata (183, 10) e Molise (90, 11).

Milano rappresenta il principale hub degli showroom di moda al mondo, dove trovano spazio oltre 3000 brand internazionali, con una proposta ampia e originale, che coniuga creatività e qualità, heritage e innovazione, stile e tendenze.

Cerca una notizia

Per data di pubblicazione [gg/mm/aaaa]

Ordina dal

Cerca nell'archivio