Pubblicazione dell'elenco delle istanze istruibili e non dell’Avviso Pubblico “La piccola distribuzione in marcia verso l’innovazione”.

Segnala ad un amico stampa

20/11/2018

AVVISO DEL 20/11/2018
Sarà pubblicata sul BUR Ordinario del primo dicembre 2018 la determinazione dirigenziale di presa d’atto dell' elenco definitivo relativo alle istanze istruibili e non istruibili (in funzione delle risorse finanziarie disponili) candidatesi a valere sull’Avviso Pubblico “La piccola distribuzione in marcia verso l’innovazione” approvato con DGR n. 579 del 27/06/2018.
Si tratta dell’elenco definitivo in quanto non si è verificata la circostanza di effettuare alcun  sorteggio.

ATTENZIONE
Entro 15 giorni naturali e consecutivi
dalla data di pubblicazione (primo dicembre 2018) sul B.U.R. della Regione Basilicata della determina dirigenziale di presa d’atto, i soggetti istruibili in quanto rientranti nella dotazioni finanziaria, in attuazione di quanto disposto alll’art. 9 comma 9 dell’Avviso Pubblico, dovranno completare la propria candidatura, caricando mediante accesso, tramite connessione, al sito istituzionale: www.regione.basilicata.it - sezione “Avvisi e Bandi”, alla “my page” della propria istanza la documentazione richiesta al medesimo comma. Tale termine scade il giorno 17/12/2018 alle ore 18.00.



Con la Determinazione Dirigenziale n. 1693 del 18/10/2018 è stato disposto  il differimento del termine di chiusura dello sportello telematico per la presentazione della domanda di agevolazione a valere sull’Avviso Pubblico “La piccola distribuzione in marcia verso l’innovazione. Incentivi per l’innovazione delle microimprese commerciali lucane di vendita al dettaglio” approvato con D.G.R. n. 579 del 27/06/2018 fino alle ore 20.00 del giorno 15/11/2018.

E’ stata pubblicata sul BUR n. 29 del 16 luglio 2018 la Deliberazione di Giunta Regionale n. 579 del 27 giugno 2018, con la quale si approva l’ Avviso Pubblico "La piccola distribuzione in marcia verso l'innovazione. Incentivi per rinnovazione delle microimprese commerciali lucane di vendita al dettaglio".

L’Avviso si propone di concedere aiuti nella forma di contributo in conto impianti e in conto gestione, finalizzati al rilancio delle attività commerciali, soprattutto nei centri storici, promuovendone gli investimenti in innovazione di prodotto, processo, organizzativa.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono accedere alle agevolazioni le microimprese, secondo la definizione di cui all’Allegato I al Regolamento (CE) n.651/2014, che intendono realizzare il proprio progetto di sviluppo, come descritti nel Bando e sintetizzati nella scheda informativa, essere costituite attive ed avere sede operativa in Basilicata, ed operare nel settore commercio da almeno 36 mesi.

SETTORI DI INVESTIMENTO

Sono ammissibili i progetti di innovazione che prevedano un investimento pari o superiore a € 10.000,00.
I progetti di innovazione devono essere compresi nelle seguenti tipologie di intervento:
     • Innovazioni di processo/prodotto/servizio;
     • Innovazioni organizzative tramite l'utilizzo delle TLC;
     • Innovazione di marketing Innovazioni di marketing;
     • Eco - innovazione;
     • Safety - lnnovazione.

Sono ammissibili i progetti di innovazione che prevedano un investimento pari o superiore a € 10.000,00.
I progetti di innovazione devono essere finalizzati all'ammodernamento, alla riqualificazione all'ampliamento dell'esercizio di vendita esistente nonché all'apertura di un nuovo punto vendita.

La presentazione delle istanze alle agevolazioni previste dal presente Avviso Pubblico
avverrà attraverso la piattaforma informatica del sito istituzionale www.regione.basilicata.it nella sezione "Avvisi e Bandi" e richiede obbligatoriamente da parte dei soggetti richiedenti il possesso di credenziali SPID ((Sistema Pubblico d'Identità Digitale), di un indirizzo di posta elettronica certificata e della firma digitale.
Per la candidatura telematica, lo sportello sarà aperto a partire dalle ore 8.00 del giorno 01/09/2018 e fino alle ore 18.00 del giorno 30/10/2018. Differimenti dei termini e/o integrazioni del calendario di apertura dello sportello telematico potranno essere stabiliti
con provvedimento del Dirigente dell'Ufficio competente.








Primo Piano