FAQ bonus gas

stampa
!!! Attenzione !!!
Modificare dal codice sorgente

Risposte alle domande più frequenti sul contributo bonus gas

  Elenco in continuo aggiornamento

1. A chi è rivolto il “Contributo mensile gas regione Basilicata”?

Ai sensi dell’art.4 del Disciplinare di attuazione della L.R. 28/2022, approvato con DGR 625 del 21/09/2022, il beneficio “contributo mensile gas Regione Basilicata è concesso ai titolari di utenze domestiche residenti in Regione Basilicata, limitatamente alla prima abitazione, per il solo uso domestico.” A tal proposito si intende titolare di utenza il titolare di contratto di fornitura gas ad uso domestico e si specifica inoltre che l’espressione limitatamente alla prima abitazione è da intendersi quale principale abitazione di residenza.

2. Il beneficiario del “Contributo mensile gas regione Basilicata” deve essere necessariamente anche intestatario della fattura?

Non sarà possibile erogare il contributo per il consumo del gas alle utenze intestate a persone decedute o comunque diverse dal richiedente il beneficio. In tal caso sarà sufficiente presentare la domanda di voltura alle società di fornitura. La voltura va richiesta prima di presentare l’autocertificazione. Pertanto, in caso di utenze “uso domestico” intestate a persone decedute o differenti dal richiedente il beneficio, per accedere al bonus gas è sufficiente la domanda di voltura e la successiva trasmissione dell’autocertificazione.

3. Il beneficiario del “Contributo mensile gas regione Basilicata” deve essere necessariamente anche proprietario dell’immobile?

No, il “Contributo mensile gas regione Basilicata” è anche in favore dei cittadini residenti titolari di un contratto di locazione, usufrutto, comodato d’uso, etc., purché residenti.

4. Se la casa è intestata a un coniuge, ma il contratto a un altro componente il nucleo familiare, cosa devo fare?

Il titolare del PDR e quindi del contratto di fornitura, ove residente nell’immobile, può presentare l’autocertificazione. Il titolo di proprietà non rileva ai fini del “Contributo Mensile Gas Regione Basilicata”.

5. Se non sono allacciato alla rete di metanizzazione, non ho diritto a nulla?

Per queste famiglie, è possibile accedere al bando per i non metanizzati di recente pubblicazione.

6. È prevista una scadenza per il “Contributo mensile gas regione Basilicata”?

Non è prevista nessuna scadenza.

7. Cosa è il PDR?

Il codice PDR indica il Punto di Riconsegna e corrisponde all’esatta posizione geografica del contatore. Serve quindi per identificare le singole utenze del gas. È un codice univoco composto da 14 cifre e non viene sostituito o modificato nel caso di cambio fornitore.

8. Dove trovo il PDR?

Il codice PDR è sempre indicato in fattura (bolletta) nella sezione relativa ai dati fornitura.

9. Dove trovo il codice cliente?

Il Codice Cliente è il numero identificativo di ogni fornitura di energia elettrica e di gas naturale. Si compone di cifre variabili, a seconda del gestore, ed è indicato in bolletta.

10. A cosa mi serve l’ultima bolletta disponibile?

Non va caricata in piattaforma, ma serve per individuare PDR e numero/codice cliente.

11. Può accedere al “Contributo mensile gas regione Basilicata” anche chi usa il GPL?

Con la legge regionale 23 agosto 2022, n. 28, “Misure Regionali di compensazione ambientale per la transizione energetica e ripopolamento del territorio lucano”, la Regione Basilicata ha disposto la valorizzazione del gas naturale (gas metano). La suddetta norma non prevede un contributo per l’utilizzo di serbatoi gpl. Chi utilizza il gpl, può accedere al bando per i non metanizzati.

12. Il cittadino che non potrà raggiungere (per varie ragioni) l’obiettivo del risparmio energetico del 15%, perderà il contributo il prossimo anno?

Nei prossimi giorni, per chiarezza della disciplina di riferimento, sarà definita una nuova formulazione del principio del risparmio energetico del 15%, in coerenza con la normativa comunitaria. Si farà riferimento a un parametro medio, in corso di elaborazione da parte del Governo, che si aggiungerà a quello di ARERA. La Regione comunicherà poi il parametro e illustrerà l'ambito di applicazione.
Il disciplinare di attuazione della legge regionale n. 28/2022, “Misure regionali di compensazione ambientale per la transizione energetica ed il ripopolamento del territorio lucano” per l’erogazione del Contributo Mensile Gas Regione Basilicata nell’anno termico 2022/2023, all'art. 5, comma 3, ha già previsto di circostanziare e giustificare, secondo le procedure che saranno poi definite dal competente ufficio regionale, le situazioni ostative determinanti l'impedimento al conseguimento del risparmio energetico programmato nella misura del 15%. In tal modo sarà nuovamente possibile beneficiare del contributo mensile Gas.

13. Cosa è il “Contributo Mensile Gas Regione Basilicata”?

E’ la voce che i beneficiari del bonus gas residenti in Basilicata, titolari di utenza domestica con un PDR (contatore gas) vedranno in bolletta a totale copertura della voce di costo: Materia gas naturale.

14. Come funziona per i condomini?

Gli edifici condominiali i cui impianti di riscaldamento centralizzato sono alimentati mediante gas metano da un unico PDR, riceveranno il “Contributo Mensile Gas Regione Basilicata” limitatamente al solo uso residenziale. L’autocertificazione dovrà essere presentata dall’amministratore di condominio, attraverso l’apposita sezione nel portale APIBAS in corso di implementazione.

15. E se nel condominio ci sono “non residenti”?

Il contributo è ridotto in proporzione al consumo dei condomini non residenti nell’immobile condominiale o che utilizzino il Gas metano per uso diverso da quello residenziale domestico.

16. Quando inizia l’erogazione del “Contributo Mensile Gas Regione Basilicata”?

Con la fattura contenente i consumi dell’ultimo giorno del mese di ottobre 2022 o dell’ultimo giorno del mese di attivazione, qualora successivo.

17. Chi è escluso dall’agevolazione?

I titolari di contratti di fornitura gas naturale (PDR nel territorio regionale) ma non residenti in Regione Basilicata, o residenti in regione Basilicata in immobili non adibiti ad “abitazione principale” o in immobili non adibito ad uso residenziale domestico.

18. Cosa è l’anno termico?

È il periodo che intercorre tra il 1 ottobre di ogni anno e il 30 settembre dell’anno successivo.

19. Per presentare l’autocertificazione, serve per forza lo SPID?

Sì, è l’unica modalità di accesso alla piattaforma.

20. Chi può presentare l’autocertificazione come delegato?

Qualsiasi cittadino in possesso di SPID e PEC.

21. Serve per forza la firma digitale?

No, ma è preferibile firmale digitalmente, anche perché si impiega meno tempo.

22. Serve per forza la PEC?

La PEC è sempre preferibile. Solo in caso di procura speciale (delega) è obbligatorio inserire la PEC del delegato presso cui eleggere il domicilio speciale per tutti gli atti e le comunicazioni inerenti il procedimento amministrativo.

23. I documenti del delegante beneficiario come vanno caricati?

In un unico file, in formato .pdf.

24. Nel caso in cui mi ravvedo di un errore materiale nella compilazione dell’autocertificazione e/o di mancata allegazione di un documento necessario, cosa posso fare?

È possibile annullare l'autocertificazione direttamente dalla piattaforma e presentarne una nuova. Nella Sezione "Elenco autocertificazioni" alla voce "Consulta autocertificazioni presentate" si potrà procedere all'annullamento selezionando l'istanza in questione cliccando sul pulsante "Annulla autocertificazione".

25. Nel caso in cui abbia presentato l’autocertificazione prima dell’avvio ufficiale delle ore 16.00 del giorno 28/10/2022, la pratica è considerata valida?

No, è necessario riproporre l’istanza all’indirizzo https://www.apibas.it/bonusgas/ o attraverso il portale https://portalebonusgas.regione.basilicata.it/

26. Nel caso in cui abbia presentato documentazione a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo apibas@pec.it prima dell’avvio ufficiale delle ore 16.00 del giorno 28/10/2022, la pratica è considerata valida?

No, è necessario riproporre l’istanza all’indirizzo https://www.apibas.it/bonusgas/ o attraverso il portale https://portalebonusgas.regione.basilicata.it/

27. Nel caso in cui il cittadino non dovesse trovare la propria società di vendita nel menù a tendina presente all’interno della autocertificazione, cosa deve fare? Potrà invitare la propria società di vendita ad aderire al progetto Bonus Gas secondo quanto previsto nella faq n. 28.

28. Qualora la società di vendita non sia presente nel database del portale Bonus Gas di ApiBas (ad es. nuovo cliente in Basilicata, ecc.) cosa può fare per aderirvi? La società di vendita dovrà inviare una mail all’indirizzo progettogas@apibas.it con richiesta di inserimento secondo il presente facsimile.