Proposta di dichiarazione di notevole interesse pubblico per il Castello di Monteserico ed il territorio circostante, ai sensi dell’Art. 136 comma 1 lett. C) del DLgs 22 gennaio 2004 n. 42

Segnala ad un amico stampa

18/10/2021

Su iniziativa della SABAP di Basilicata - Commissione Regionale D.P.G.R. n. 33/2021 – seduta del 24/09/2021 e 30/09/2021
____________________________________________________________________________________________

La zona oggetto della presente proposta di dichiarazione si trova nel comune di Genzano di Lucania (PZ). È costituita dall’insieme inscindibile tra il castello di Monteserico e l’area circostante. Questa, per ragioni dovute alle sue caratteristiche geomorfologiche e alla singolarità dell’ubicazione del Castello, rappresenta un unicum di peculiare bellezza, ricco di belvederi accessibili al pubblico, dai quali è possibile contemplare un panorama eccezionale, per caratteristiche ambientali, morfologiche, percettive. A tal proposito, così lo scrittore e giornalista Paolo Rumiz (cfr. “Appia”, Milano, 2017) ha descritto il panorama godibile dalle pendici del Castello: “Eppure, quanta bellezza. Allo zenit, sopra il Castello di Federico, un falco immobile nel vento. Saliscendi oceanico di colline, terreno color senape segnato qua e là da valloni verde smeraldo o uadi di ciottoli bianchi”.

L’area ricade nell’ambito paesaggistico denominato “Collina e terrazzi del Bradano”, caratterizzato da una sequenza di rilievi collinari a seminativo, prato e prato-pascolo che degradano verso la pianura pugliese e che, in quest’area, raggiungono un livello straordinario di integrità percettiva. I declivi sono interessati dalla presenza capillare di edifici rurali (puntualmente mappati nell’ambito del progetto di sistemazione del Consorzio Media Valle del Bradano, di Nallo Mazzocchi Alemanni, nel 1955 ca.), da antiche fontane e da case coloniche realizzate nell’ambito della “riforma fondiaria”.

Proposta di dichiarazione di notevole interesse pubblico per il Castello di Monteserico