Avviso Pubblico “Pacchetto Turismo Basilicata” - Seconda Finestra - Esiti istruttori.

Segnala ad un amico stampa

21/07/2020

AVVISO del 21 luglio 2020

Pubblicati gli esiti delle verifiche delle 77 istanze candidate che hanno presentato la domanda dal 08/07/2020 al 15/08/2020. Tali istanze si aggiungono alle 1603 domande presentate sulla  prima finestra per complessive 1680 che hanno presentato domanda sull’Avviso Pubblico

ELENCO A -SECONDA FINESTRA
.  Esito verifiche ISTANZE PRESENTATE DAI SOGGETTI di cui all’art. 3 comma 1  lett. a), comma 3, comma 5 e comma 7. (65 domande presentate che si aggiungono alle 1363 domande presentate sulla prima finestra)

ELENCO B -SECONDA FINESTRA
. Esito verifiche ISTANZE PRESENTATE DAI SOGGETTI di cui all’art. 3 comma 1 lett. b) (12 domande presentate che si aggiungono alle 240 domande presentate sulla prima finestra)

GLI ELENCHI DEFINITIVI DEI SOGGETTI BENEFICIARI SARANNO QUELLI APPROVATI con Determina Dirigenziale dell’Ufficio competente.

A riguardo si informa che sono in fase di adozioni i primi provvedimenti dirigenziali di approvazione degli elenchi definitivi, con contestuale impegno e liquidazione del contributo fino all’importo massimo di € 40.000, dei soggetti beneficiari per i quali è già stato rilasciato dall’INPS/INAlL il durc regolare. Saranno predisposti, più provvedimenti di approvazione di elenchi, con contestuale impegno e liquidazione, man mano che saranno acquisiti i durc regolari, atteso che tutti i durc sono stati richiesti ma, ad oggi, molti risultano ancora in lavorazione da parte di INPS/INAIL. Si evidenzia che per norma nazionale, non derogabile, non si potrà procedere all’adozione del provvedimento di concessione e liquidazione in presenza di durc non regolari. In tal caso sarà inviata al soggetto interessato una comunicazione via pec per invitarlo a regolarizzare la propria posizione contributo, pena la decadenza dal contributo.

Si invitano i soggetti per i quali è stata riportata la dicitura “richiesta chiarimenti” di controllare la posta elettronica certificata, indicata nella domanda di partecipazione e di dare immediato riscontro alle richieste ricevute.

Si evidenzia, inoltre, che la Regione Basilicata, in qualsiasi momento, anche successivamente all'erogazione del beneficio, effettuerà i controlli, anche a campione, in ordine alla veridicità delle dichiarazioni e delle informazioni rese, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 455/2000 ss.mm.ii., in sede di presentazione della domanda. Nel caso in cui dalla verifica emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, oltre alla revoca del contributo, il dichiarante è perseguibile penalmente sulla base della normativa vigente in materia.

Primo Piano